Crea sito
Home

E-mail

Preferiti
Il Porto

Il porto di Mazara è l'unico porto-canale della Sicilia, oltre ad essere uno dei porti pescherecci più importanti d'Italia, con una produzione annua di circa 200.000 q di pesce. Il porto commerciale nasce presso la foce del fiume Mazaro, ed è protetto ad est dalla diga antemurale insieme al molo di levante, ad ovest dal nuovo molo di ponente. All'interno del porto ci sono tre bacini: avamporto, darsena pescherecci e porto canale. Se si vuole ancorare all'interno del porto commerciale (dopo averne comunicato l'entrata all'autorità marittima) bisogna mantenere la linea mediana dell'inboccatura del porto evidenziata da tre fanali: il primo "3066" a lampi rossi posto sulla testata del nuovo molo di ponente, il secondo "3067" a lampi verdi sulla testata della diga antemurale curvilinea e l'ultimo "3070" a luce fissa rossa sullo spigolo sud del molo meridionale. Nel procedere all'entrata bisogna inoltre fare attenzione alla secca del Palamito situata nella zona prospiciente la diga antemurale e il molo di levante a NE a circa 50/100 m e successivamente alla secca Balata segnata da due boe cardinali nord. La profondità del fondo marino, che si presenta fangoso, varia tra avamporto 6/7 m, porto nuovo 5/5.2 m e porto canale 2/3. Oltre al porto commerciale ci sono altri due piccoli porti turistici: il porticciolo di S.Vito, a 0.7 miglia a est del porto commerciale costituito da una scogliera di soprafflutto di 90 m e da una scogliera di sottoflutto, e il porticciolo gestito dalla Associazione Diportisti Nautici Mazarese costituito da un pontile galleggiante lungo 200 m posizionato sull'antemurale curvilineo entrando nel porto commerciale sulla dritta.